Karate e Karate tradizionale


CORSO DI KARATE

Palestra della Scuola Primaria di San Lorenzo – Via Giovanni XXIII (Parabiago)

Karate
dal 10 settembre 2018

LUNEDÌ + MERCOLEDÌ

17.00 - 17.30 – Propedeutico 4-6 anni

17.30 - 18.30 – Cinture bianche

18.30 - 19.30 – Avanzati


Karate Tradizionale
dal 14 settembre 2018

VENERDÌ

19.00 - 20.30

Il karate è un’arte marziale sviluppata dai metodi di combattimento indigeni chiamati: te (letteralmente: “mano vuota”) e dal kenpō cinese. Karate: “arte della mano vuota”. Kara significa aperto, spazio vuoto, immagine del vuoto. Te è la rappresentazione di una mano vista di mezzo profilo, ma è anche il fonema di attività, di tecnica e di arte. La parola giapponese kara-te, nel complesso, si compone di vuoto e pugno, non il vuoto in sé, ma in relazione ad un lavoro, ad un’attività, cioè mettersi all’opera per fare il vuoto. Il termine zen ku, che indica il vuoto dell’anima, può essere pronunciato anche “kara”.

Il karate tradizionale è legato alla via delle arti marziali (budō), e la competizione sportiva viene concepita come un momento di verifica personale, sicuramente importante ma non fondamentale: in questo modo si ha la possibilità di continuare la pratica del karate-do facendo della ricerca e del miglioramento uno stile di vita.
Il karate legato al budō viene espresso dal seguente pensiero: “La forza di una persona è proporzionale alla lunghezza del cammino percorso nella Via: più lungo è il cammino percorso, maggiori sono le sue qualità.”